Storia-Tamburini e Trombettieri Pro Loco Oristano

Noi e la Sartiglia...

  

    Tamburini e Trombettieri

Essendo la giostra di origine cavalleresca ogni momento è scandito dai ritmi dei tamburi e dai suoni delle trombe a sottolinearne l'importanza e contribuendo così alla sua solennità. Il nostro gruppo apre la Sartiglia, accompagnando tutte le fasi del Bando, momento molto suggestivo che proclama a tutta la città di Oristano l'inizio della giostra equestre concesso da Eleonora  d'Arborea  giudicessa d'Arborea dove lei stessa darà il via ai giochi. Ogni passo ha il suo significato, viene tramandato da secoli e imparato a memoria. Il suono dei tamburi e gli squilli delle trombe hanno inoltre una funzione di sicurezza, avvisano infatti della discesa in pista di un cavaliere, invitando così a sgomberare il percorso per evitare incidenti. 
Questi alcuni passi storici eseguiti in Sartiglia:

  • Su passu de su Componidori (Il passo del Componidori). Viene suonato durante la vestizione, durante la cerimonia d'incrocio delle spade, quando su Componidori riporta la spada al Gremio e prende su stoccu ed infine durante la svestizione.
  • su passu de istrada (Il passo della strada). Eseguito durante la sfilata, accompagna il capo corsa dalla casa dell'Oberaju Majore o Majorale en Cabo del Gremio (rispettivamente dei Contadini e dei Falegnami) al luogo in cui avviene la vestizione, dalla vestizione alla via Duomo per la corsa alla stella, poi dalla corsa alla stella alle pariglie che avvengono in via Mazzini e infine viene suonato nella sfilata che porta il capocorsa al luogo della svestizione.
  • Su passu de sa gil. Viene eseguito quando scende in pista su Segundu Cumponi, assistente de su Cumponidori.
  • Su passu de tres (Il passo del terzo). Accompagna la discesa de su Tertzu Cumponi, aiutante di campo de su Componidori.
  • Su passu de s'atru Cumponi (Il passo dell'altro Componidori). Accompagna il percorso del capo corsa dell'altro Gremio che si porta alla partenza.
  • Su passu de is bachetas (Il passo delle bacchette). Accompagna su Componidori che si reca dal presidente del Gremio per ricevere sa pippia de maju con cui benedice la folla chiudendo la corsa alla stella.
  • Sa curreba (la corsa). Si esegue prima che inizi la vestizione de su Componidori, durante la discesa dei cavalieri alla stella, durante le pariglie acrobatiche ed infine quando su Componidori sveste la maschera. I tamburi tengono un ritmo che accompagna la corsa del cavallo, segnalandone la velocità crescente con il diverso rullare. È il ritmo che ha anche la funzione di avvisare il pubblico dell'arrivo di un cavallo al galoppo.